cerca nel sito:



Consiglio del parroco

“Quando entrate in chiesa è possibile che sentiate la chiamata di Dio, ma è totalmente improbabile che essa vi arrivi attraverso il cellulare e quindi spegnetelo. Se volete parlare con Dio la chiesa è uno dei posti migliori: entrate pure liberamente, trovate un posto tranquillo e parlategli pure, mandategli tutti i messaggi che volete, con il vostro Spirito”.

 


AVVISI ALLA COMUNITà ( seconda di pasqua)

  • I Bambini e bambine del gruppo del 2015 celebreranno la loro prima confessione domenica 14 aprile ad ore 15.00 in san Giuseppe. Li ricordiamo nella nostra preghiera.
  • Il Gruppo della Parola si riunisce martedì 16 aprile ad ore 18.15 presso la sala Blu della canonica di san Giuseppe per meditare sul capitolo TRE del libro della genesi.
  • Gli animatori ed animatrici del gruppo adolescenti si riuniscono martedì 16 aprile ad ore 20.30 in san Giuseppe.
  • Il Comitato per la festa di san Pio X 2024 si riunisce mercoledì 17 aprile ad ore 20.30 presso la sala della Giungla in san Pio X
  • Il gruppo Caritas-progetto insieme, si incontra giovedì 18 aprile ad ore 15.00 presso la sala don Mario Bonora in san Pio X.
  • Il Circolo ACLI di san Giuseppe e san Pio X propone un incontro sull' Educazione Finanziaria con Simone Gentili giovedì 18 aprile ad ore 17.30 presso l’Aula Magna dell’oratorio di san Giuseppe.
  • Il Gruppo missionario celebra la veglia missionaria mensile giovedì 18 ad ore 18.00 nella chiesa di san Giuseppe
  • Il gruppo adolescenti, per i nati dal 2010 al 2005, si riunisce domenica 21 aprile ad ore 20.00 presso l’oratorio di san Giuseppe.

fonte: archivio parrocchiale

Download
Locandina_Circolo_InForma aprilemaggio 2
Documento Adobe Acrobat 1.7 MB

Avviso da parte del comitato dei Carabinieri di Trento

Il Comando dei Carabinieri di Trento chiede che venga fatto questo avviso a tutti i parrocchiani: Nei giorni scorsi il nostro quartiere è stato colpito da EPISODI DI TRUFFE A DANNI VARI ANZIANI della zona, queste persone sono ben informate di abitudini e NOTIZIE personali. Se ricevete telefonate da persone che si spacciano per forze dell’ordine o avvocati, dicendo che un vostro familiare è nei guai e chiedendo dei soldi, ALLERTATE voi le VERE forze dell’ordine e non fate entrare mai in casa persone che si identificano sempre come tali.  I carabinieri e forze dell’ordine se dovessero venire hanno una divisa.

STATE ATTENTI, GRAZIE.

fonte: archivio diocesano

Download
Locandina adorazione per le Vocazioni in
Documento Adobe Acrobat 772.7 KB

Gruppo over 19

" Che cosa cambia con Gesù"

fonte: archivio parrocchiale

Riprende il cammino del gruppo over 19 per l'anno pastorale 2023/2024. Tema di quest'anno è : " Che cosa cambia con Gesù".

Un pellegrinaggio costituito da otto tappe per scoprire, meditare, discutere e capire quale benifici reali può portare Cristo Gesù nella vita di tutti i giorni.

 

Tutti gli incontri si svolgeranno presso l'oratorio di San Pio X alle ore 20.30

Download
Calendario incontri gruppo over 19.pdf
Documento Adobe Acrobat 403.7 KB


messaggi settimanali


MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA 61ª GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI Chiamati a seminare la speranza e a costruire la pace

Cari fratelli e sorelle!
La Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni ci invita, ogni anno, a considerare il dono prezioso della chiamata che il Signore rivolge a ciascuno di noi, suo popolo fedele in cammino, perché possiamo prendere parte al suo progetto d’amore e incarnare la bellezza del Vangelo nei diversi stati di vita. Ascoltare la chiamata divina, lungi dall’essere un dovere imposto dall’esterno, magari in nome di un’ideale religioso; è invece il modo più sicuro che abbiamo di alimentare il desiderio di felicità che ci portiamo dentro: la nostra vita si realizza e si compie quando scopriamo chi siamo, quali sono le nostre qualità, in quale campo possiamo metterle a frutto, quale strada possiamo percorrere per diventare segno e strumento di amore, di accoglienza, di bellezza e di pace, nei contesti in cui viviamo.
Così, questa Giornata è sempre una bella occasione per ricordare con gratitudine davanti al Signore l’impegno fedele, quotidiano e spesso nascosto di coloro che hanno abbracciato una chiamata che coinvolge tutta la loro vita.
Ai giovani, specialmente a quanti si sentono lontani o nutrono diffidenza verso la Chiesa, vorrei dire: lasciatevi affascinare da Gesù, rivolgetegli le vostre domande importanti, attraverso le pagine del Vangelo, lasciatevi inquietare dalla sua presenza che sempre ci mette beneficamente in crisi. Egli rispetta più di ogni altro la nostra libertà, non si impone ma si propone: lasciategli spazio e troverete la vostra felicità nel seguirlo e, se ve lo chiederà, nel donarvi completamente a Lui.
Un popolo in cammino
La polifonia dei carismi e delle vocazioni, che la Comunità cristiana riconosce e accompagna, ci aiuta a comprendere pienamente la nostra identità di cristiani: come popolo di Dio in cammino per le strade del mondo, animati dallo Spirito Santo e inseriti come pietre vive nel Corpo di Cristo, ciascuno di noi si scopre membro di una grande famiglia, figlio del Padre e fratello e sorella dei suoi simili. Non siamo isole chiuse in sé stesse, ma siamo parti del tutto.
Questa Giornata è dedicata, in particolare, alla preghiera per invocare dal Padre il dono di sante vocazioni per l’edificazione del suo Regno: «Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!» (Lc 10,2). E la preghiera – lo sappiamo – è fatta più di ascolto che di parole rivolte a Dio. Il Signore parla al nostro cuore e vuole trovarlo aperto, sincero e generoso.
Alziamoci, dunque, e mettiamoci in cammino come pellegrini di speranza, perché, come Maria fece con Santa Elisabetta, anche noi possiamo portare annunci di gioia, generare vita nuova ed essere artigiani di fraternità e di pace.