cerca nel sito:



fonte: archivio parrocchiale


MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA XXXI GIORNATA MONDIALE DEL MALATO - 11 febbraio 2023

«Abbi cura di lui».
La compassione come esercizio sinodale di guarigione
Cari fratelli e sorelle! La malattia fa parte della nostra esperienza umana. Ma essa può diventare disumana se è vissuta nell’isolamento e nell’abbandono, se non è accompagnata dalla cura e dalla compassione. Quando si cammina insieme, è normale che qualcuno si senta male, debba fermarsi per la stanchezza o per qualche incidente di percorso. È lì, in quei momenti, che si vede come stiamo camminando: se è veramente un camminare insieme, o se si sta sulla stessa strada ma ciascuno per conto proprio, badando ai propri interessi e lasciando che gli altri “si arrangino”. Perciò, in questa XXXI Giornata Mondiale del Malato, nel pieno di un percorso sinodale, vi invito a riflettere sul fatto che proprio attraverso l’esperienza della fragilità e della malattia possiamo imparare a camminare insieme secondo lo stile di Dio, che è vicinanza, compassione e tenerezza. […]
Fratelli, sorelle, non siamo mai pronti per la malattia. E spesso nemmeno per ammettere l’avanzare dell’età. Temiamo la vulnerabilità e la pervasiva cultura del mercato ci spinge a negarla. Per la fragilità non c’è spazio. E così il male, quando irrompe e ci assale, ci lascia a terra tramortiti. Può accadere, allora, che gli altri ci abbandonino, o che paia a noi di doverli abbandonare, per non sentirci un peso nei loro confronti. Così inizia la solitudine, e ci avvelena il senso amaro di un’ingiustizia per cui sembra chiudersi anche il Cielo. Ecco perché è così importante, anche riguardo alla malattia, che la Chiesa intera si misuri con l’esempio evangelico del buon samaritano, per diventare un valido “ospedale da campo”: la sua missione, infatti, particolarmente nelle circostanze storiche che attraversiamo, si esprime nell’esercizio della cura. Tutti siamo fragili e vulnerabili; tutti abbiamo bisogno di quell’attenzione compassionevole che sa fermarsi, avvicinarsi, curare e sollevare. La condizione degli infermi è quindi un appello che interrompe l’indifferenza e frena il passo di chi avanza come se non avesse sorelle e fratelli. La Giornata Mondiale del Malato, in effetti, non invita soltanto alla preghiera e alla prossimità verso i sofferenti; essa, nello stesso tempo, mira a sensibilizzare il popolo di Dio, le istituzioni sanitarie e la società civile a un nuovo modo di avanzare insieme. La Parola di Dio è sempre illuminante e contemporanea. Non solo nella denuncia, ma anche nella proposta. La parabola del Buon Samaritano, infatti, ci suggerisce come l’esercizio della fraternità, iniziato da un incontro a tu per tu, si possa allargare a una cura organizzata. La locanda, l’albergatore, il denaro, la promessa di tenersi informati a vicenda (cfr Lc 10,34-35): tutto questo fa pensare al ministero di sacerdoti, al lavoro di operatori sanitari e sociali, all’impegno di familiari e volontari grazie ai quali ogni giorno, in ogni parte di mondo, il bene si oppone al male.
All’intercessione di Maria, Salute degli infermi, affido ognuno di voi, che siete malati; voi che ve ne prendete cura in famiglia, con il lavoro, la ricerca e il volontariato; e voi che vi impegnate a tessere legami personali, ecclesiali e civili di fraternità. A tutti invio di cuore la mia benedizione apostolica.



AVVISI ALLA COMUNITà

V settimana tempo ordinario

  • Il gruppo adolescenti, per i nati dal 2009 al 2004, si riunisce domenica 5 febbraio ad ore 20.00 presso l’oratorio di san Giuseppe per continuare a maturare nel senso cristiano della vita.
  • I genitori dei bambini del gruppo di catechesi del 2013 si incontrano lunedì 6 febbraio 2023 ad ore 20.30 presso l’oratorio di san Giuseppe.
  • Il Gruppo della Parola si incontra martedì 7 febbraio, ad ore 18.15, presso la canonica di san Giuseppe per pregare e riflettere sul cap. 14 del Vangelo di Matteo.
  • Il pranzo mensile con gli anziani si tiene giovedì 9 febbraio ad ore 12 in san Pio X. Prenotazioni al più presto da Angela al cellulare del gruppo Caritas n. 3891726178
  • Le catechiste ed i catechisti si riuniscono giovedì 9 febbraio ad ore 20.30 presso la canonica di san Giuseppe.
  • La giornata per gli ammalati si celebra sabato 11 e domenica 12 febbraio. Al termine di tutte e tre le sante Messe, in san Giuseppe e in s. Pio X, ci sarà il dono dell’unzione degli infermi

Consigli di un parroco: “Quando entrate in chiesa è possibile che sentiate la chiamata di Dio, ma è totalmente improbabile che essa vi arrivi attraverso il cellulare e quindi spegnetelo. Se volete parlare con Dio la chiesa è uno dei posti migliori: entrate pure liberamente, trovate un posto tranquillo e parlategli pure, mandategli tutti i messaggi che volete, con il vostro Spirito”.


Avviso da parte del comitato dei Carabinieri di Trento

Il Comando dei Carabinieri di Trento chiede che venga fatto questo avviso a tutti i parrocchiani: Nei giorni scorsi il nostro quartiere è stato colpito da EPISODI DI TRUFFE A DANNI VARI ANZIANI della zona, queste persone sono ben informate di abitudini e NOTIZIE personali. Se ricevete telefonate da persone che si spacciano per forze dell’ordine o avvocati, dicendo che un vostro familiare è nei guai e chiedendo dei soldi, ALLERTATE voi le VERE forze dell’ordine e non fate entrare mai in casa persone che si identificano sempre come tali.  I carabinieri e forze dell’ordine se dovessero venire hanno una divisa.

STATE ATTENTI, GRAZIE.


DONA IL TUO 5 PER MILLE

Un piccolo gesto per la comunità

Nella tua prossima dichiarazione dei redditi sostieni l'Associazione Mani Aperte della Parrocchia.

Basta una firma e il seguente codice fiscale dell'Associazione:

 

Codice fiscale: 96100050226

 

Le donazioni posso essere fatte anche con un bonifico sul Conto Corrente della Parrocchia di San Giuseppe, specificando la causale "Progetto insieme" usando l’IBAN IT85Y0830401804000003090074

 

Grazie di cuore


Catechesi per giovani e adulti

Ogni lunedì e giovedì alle ore 20:30 a partire da lunedì 6 febbraio 2023

Se desideri ascoltare una buona notizia ti aspettiamo alle catechesi per giovani e adulti proposte dal Cammino Neocatecumenale. Puoi invitare anche parenti e amici.

 

N.B.: Per le coppie con bambini piccoli è disponibile su richiesta un servizio di babysitter.

 

I catechisti del Cammino Neocatecumenale

 

Per informazioni è possibile contattare il numero 378.0838581

fonte: archivio parrocchiale



AVVISI DAI GRUPPI PARROCCHIALI

gruppo caritas


Progetto insieme: offerte in denaro

"Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri" (Vangelo di S. Giovanni 13,35)

 

Nelle chiese di San Giuseppe e San Pio X, l’ultima domenica di ogni mese, si raccolgono le offerte in denaro nelle buste del Progetto insieme. Le donazioni posso essere fatte anche con un bonifico sul Conto Corrente della Parrocchia di San Giuseppe, specificando la causale "Progetto insieme" usando l'IBAN

 

IT85Y0830401804000003090074


Progetto Insieme: raccolta alimenti

Ultimo sabato e domenica di ogni mese

Il "Progetto Insieme" raccoglie anche donazioni di alimenti a lunga scadenza come olio di semi e di oliva, pasta, riso, farina bianca, latte a lunga conservazione, caffè, zucchero, passata di pomodoro, tonno, fagioli e piselli in scatola.

Fonte: archivio parrocchiale

Punto di Ascolto Parrocchiale

Il Punto di Ascolto Parrocchiale è disponibile e aperto a tutti presso l'oratorio di San Giuseppe il il terzo lunedì del mese dalle 09.00 alle 11.00 (chiuso il mese di agosto).Il punto d'incontro parrocchiale, riaprirà lunedì 19 settembre 2022

Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri" (Vangelo di S. Giovanni 13,35)


Negozio Altr'uso ( Caritas Diocesana)

Via Giuseppe Giusti, 11

Da più di 30 anni Caritas raccogli vestiario usato per ridistribuirlo a chi è in difficoltà. Un servizio per ricucire consapevolezza e dignità.

Per saperne di più sulle modalità e sulla data di consegna dei vestiti, scarica il volantino riportato qui sotto.

Download
Raccolta abiti usati
2019-RaccoltaAbitiUsati_web1.pdf
Documento Adobe Acrobat 578.1 KB


DOCUMENTI DALLA SANTA SEDE


Evangelii Gaudium

Esortazione apostolica di Papa Francesco

Papa Francesco consegna alla Chiesa e al mondo intero la sua prima Esortazione apostolica.

Download
EVANGELII-GAUDIUM-italiano.pdf
Documento Adobe Acrobat 819.9 KB

Fonte: sito www.vatican.va

Amoris Laetitia

Esortazione apostolica postsinodale di Papa Francesco

  • Ai Vescovi
  • ai presbiteri e ai diaconi,
  • alle persone consacrate
  • agli sposi cristiani
  • e a tutti i fedeli laici

sull’amore nella famiglia.

Fonte: sito www.vatican.va



Educare alla vita buona del Vangelo

Orientamenti pastorali dell'Episcopato italiano per il decennio 2010-2020

Gli Orientamenti pastorali per il decennio 2010-2020 intendono offrire alcune linee di fondo per una crescita concorde delle Chiese in Italia nell’arte delicata e sublime dell’educazione.

Maria, che accompagnò la crescita di Gesù in sapienza, età e grazia, ci aiuti a testimoniare la vicinanza amorosa della Chiesa a ogni persona, grazie al Vangelo, fermento di crescita e seme di felicità vera.

 

> VAI AL DOCUMENTO PDF
Fonte: sito www.chiesacattolica.it


Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace

Messaggio del Santo Padre Francesco per la celebrazione della li giornata mondiale della pace 1° gennaio 2018

Download
51a Giornata mondiale per la Pace
papa-francesco_20171113_messaggio-51gior
Documento Adobe Acrobat 133.6 KB

Fonte: archivio del Vaticano


Oeconomicae et Pecuniariae Quaestiones

Considerazioni per un discernimento etico circa

alcuni aspetti dell’attuale sistema economico-finanziario.

Download
OECONOMICAE ET PECUNIARIAE QUAESTIONES
Considerazioni per un discernimento etico circa
alcuni aspetti dell’attuale sistema economico-finanziario.
CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE
Documento Adobe Acrobat 510.7 KB


Lettera enciclica "Laudato si''"

Lettera enciclica sulla cura della casa comune

Laudato si’, mi’ Signore», cantava san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia: «Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba».

Fonte: sito www.vatican.va


Esortazione Apostolica " Gaudate Et Exsultate"

Dalla Santa Sede, l' esortazione apostolica " Gaudate et Exsultate" del San Padre Francesco sulla chiama alla Santità nel mondo contemporaneo.

Download
Gaudate et Exsultate
papa-francesco_esortazione-ap_20180319_g
Documento Adobe Acrobat 341.9 KB

Fonte: archivio del Vaticano


Lettera Apostolica “APERUIT ILLIS”

Aperuit illis è una lettera apostolica in forma di motu proprio con la quale papa Francesco ha istituito la Domenica della Parola.

Nel documento il Pontefice stabilisce che nella III domenica del Tempo ordinario sia celebrata la Domenica della Parola, inserendola nel periodo liturgico dedicato alla preghiera per l'unità dei cristiani.

 

VAI SUL SITO NELLA SANTA SEDE 

Fonte: sito www.chiesacattolica.it